top of page

Daytrip in Vercelli – Gita a Vercelli

Italiano sotto ogni sezione


We had a wonderful day in Vercelli with our friend Franco being our tour guide.


Vercelli is an Italian city and comune with just over 45,000 residents. It is the capital of the province of Vercelli and is located in eastern Piedmont on the right bank of the Sesia River. The chief city of the Libici (a Ligurian tribe) and later became a Roman town.


In 1335, Vercelli an independent republic fell to the Visconti family of Milan and to the house of Savoy in 1427. It was then occupied by the Spanish from 1638 – 1659 but in the 4th century it was controlled by the first bishop of Vercelli, St. Eusebuis and has been an archdiocese since 1817.


In modern times, Vercelli is known for its rice cultivation and called the “European rice province” because it has a unique historical and cultural heritage. Around the 15th century, the Cistercian monks initiated massive cultivation and the Grange agricultural centers were born. This is where the monks claimed territory outside of the monastery for agricultural use. Today more than 100 varieties of rice are grown here.


The Biblioteca Capitolare of Vercelli houses the Book of Vercelli. An English manuscript that was written at the end of the 10th century. It contains 23 homilies (sermons) and 6 poetic texts two of which, Fates of the Apostles and Helena, contain Cynewulf's runic signature.


Here is a TikTok video and photos of the Vercelli sights we had the pleasure of seeing - Ecco un video TikTok e le foto dei luoghi di Vercelli che abbiamo avuto il piacere di vedere:





Abbiamo trascorso una giornata meravigliosa a Vercelli con il nostro amico Franco come nostra guida turistica.


Vercelli è una città e comune italiano con poco più di 45.000 abitanti. È il capoluogo della provincia di Vercelli e si trova nel Piemonte orientale sulla riva destra del fiume Sesia. Il capoluogo dei Libici (una tribù ligure) e in seguito divenne una città romana.


Nel 1335 Vercelli, repubblica indipendente, passò ai Visconti di Milano e nel 1427 ai Savoia. Fu poi occupata dagli spagnoli dal 1638 al 1659, ma nel 4° secolo fu controllata dal primo vescovo di Vercelli, Sant'Eusebù ed è stata un'arcidiocesi dal 1817.


In epoca moderna, Vercelli è conosciuta per la sua coltivazione del riso e chiamata la "provincia europea del riso" perché ha un patrimonio storico e culturale unico. Intorno al 15° secolo, i monaci cistercensi iniziarono una coltivazione massiccia e nacquero i centri agricoli Grange. È qui che i monaci rivendicavano il territorio al di fuori del monastero per uso agricolo. Oggi qui vengono coltivate più di 100 varietà di riso.


La Biblioteca Capitolare di Vercelli ospita il Libro di Vercelli. Un manoscritto inglese che è stato scritto alla fine del 10 ° secolo. Contiene 23 omelie (sermoni) e 6 testi poetici, due dei quali, Fato degli Apostoli ed Elena, contengono la firma runica di Cynewulf.



There are many religious monuments in Vercelli and we visited three of them that are worth a visit if you are in the area:


St. Andrew’s Abbey (Basilica di Sant’Andrea) is Vercelli’s most famous monument as it was built in just nine years from 1219 – 1227. It was founded by Cardinal Guala Bicchieri, a local nobal and an expert in law studies. It holds a prominent place in the history of art as it is one of the very first examples of Gothic architecture fused with Lombard Romanesque. The plan of the basilica is a Latin cross with a nave and two side aisles, separated by cylindrical pillars with big ogival arches.


The gabled façade is narrow and has two bell towers which are clad in green stone from Varallo. Two more towers stand tall at the back. The basilica holds an inlaid choir from 1511, frescos from the 14th century, and the tomb of the first abbot Tomasso Gallo.


Here is a TikTok video and some photos of the basilica - Ecco un video TikTok e alcune foto della basilica:




Ci sono molti monumenti religiosi a Vercelli e ne abbiamo visitati tre che meritano una visita se siete in zona:


Basilica di Sant'Andrea è il monumento più famoso di Vercelli in quanto fu costruita in soli nove anni dal 1219 al 1227. Fu fondata dal cardinale Guala Bicchieri, nobale locale ed esperto di studi giuridici. Occupa un posto di rilievo nella storia dell'arte in quanto è uno dei primissimi esempi di architettura gotica fusa con il romanico lombardo. La pianta della basilica è a croce latina a tre navate laterali, separate da pilastri cilindrici con grandi archi ogivali.


La facciata a capanna è stretta e presenta due campanili rivestiti in pietra verde di Varallo. Altre due torri si ergono alte sul retro. La basilica contiene un coro intarsiato del 1511, affreschi del 14° secolo e la tomba del primo abate Tomasso Gallo.



The current Vercelli Cathedral (Duomo) replaced buildings that were built in the fourth century under Saint Eusebius the first bishop of Vercelli. It is believed Saint Eusebius built the original cathedral over and ancient necropolis (cemetery with elaborate tombs) which contained the remains of Saint Theonestus, to whom Eusebius dedicated the first cathedral too. After Eusebius died, he too was buried there.


Over the years, the building was destroyed and rebuilt as required. In the 12th century the current bell tower was built and the main part of the cathedral restored again. However in the 16th century then bishop, Guido Ferrero, had the medieval cathedral demolished and new building built with choir, side chapels, and two sacristies but work stopped after 8 years due to lack of funding. As funding became available more naves, chapel, aisles, transept, and west front was built.


By the 19th century the chapel containing the remains of Saint Eusebius was reconstructed and Urn is now located beneath the high alter. Giovanni Larghi added the dome in 1857-60. In the chapel off the southern nave are buried Blessed Amadeus IX and his wife, ruling members of the Savoy family, Charles I, Charles III, and Victor Amadeus I.


Today the Archbishop’s Palace of Vercelli is located next to the cathedral and houses the Vercelli Book (documented above) and Codex Vercellenisis which are two manuscripts of old ancient Latin Gospels.


Here is a TikTok video and some photos of the cathedral - Ecco un video TikTok e alcune foto della cattedrale:



L'attuale Duomo di Vercelli sostituì gli edifici costruiti nel IV secolo sotto Sant'Eusebio, primo vescovo di Vercelli. Si ritiene che Sant'Eusebio abbia costruito la cattedrale originale sopra l'antica necropoli (cimitero con tombe elaborate) che conteneva i resti di San Teonesto, a cui Eusebio dedicò la prima cattedrale. Dopo la morte di Eusebio, anche lui fu sepolto lì.


Nel corso degli anni, l'edificio è stato distrutto e ricostruito come richiesto. Nel 12° secolo fu costruito l'attuale campanile e la parte principale della cattedrale restaurata di nuovo. Tuttavia nel 16° secolo poi vescovo, Guido Ferrero, fece demolire la cattedrale medievale e costruire un nuovo edificio con coro, cappelle laterali e due sacrestie, ma i lavori si fermarono dopo 8 anni a causa della mancanza di fondi. Ma quando i finanziamenti divennero disponibili, furono costruite più navate, cappella, navate laterali, transetto e facciata ovest.


Nel 19° secolo la cappella contenente i resti di Sant'Eusebio fu ricostruita e l'urna si trova ora sotto l'altare alto. Giovanni Larghi aggiunse la cupola nel 1857-60. Nella cappella fuori dalla navata meridionale sono sepolti il beato Amedeo IX e sua moglie, membri regnanti della famiglia Savoia, Carlo I, Carlo III e Vittorio Amedeo I.


Oggi il Palazzo Arcivescovile di Vercelli si trova accanto alla cattedrale e ospita il Libro di Vercelli (documentato sopra) e il Codice Vercellenisis che sono due manoscritti di antichi Vangeli latini.



Church of Saint Christopher is a catholic church built in 1515 and replaced a pre-existing church which dated back to the 12th century. The Humiliated, a religious order out of Alessandria, ordered it to be built in Renaissance style. The church is divided into three naves and at the transept is situated the dome.


The church is a small jewel that houses some of the most precious works by the talented artist Gaudenzio Ferrari and is also known as Sistine Chapel of Vercelli. It is entirely frescoed and contains some of the most important masterpiece of the Renaissance period in Piedmont, such as: the Madonna of the Orange Trees altarpiece, the Stories of Mary Magdalene, the Stories of the Virgin Mary, the Crucifixion and the Assumption of the Virgin.


It is absolutely amazing to walk around and look above at all the frescos. If you are ever in Vercelli, this is a must-see church.


Here is a TicTok video and photos of this incredible church - Ecco un video TicTok e le foto di questa incredibile chiesa:





Chiesa di San Cristoforo è una chiesa cattolica costruita nel 1515 e sostituito una chiesa preesistente che risaliva al 12° secolo. Gli Umiliati, ordine religioso di Alessandria, ne ordinarono la costruzione in stile rinascimentale. La chiesa è divisa in tre navate e al transetto è situata la cupola.


La chiesa è un piccolo gioiello che custodisce alcune delle opere più preziose del talentuoso artista Gaudenzio Ferrari ed è conosciuta anche come Cappella Sistina di Vercelli. È interamente affrescata e contiene alcuni dei più importanti capolavori del periodo rinascimentale in Piemonte, come: la Pala della Madonna degli Aranci, le Storie di Maria Maddalena, le Storie della Vergine, la Crocifissione e l'Assunzione della Vergine.


È assolutamente incredibile passeggiare e guardare sopra tutti gli affreschi. Se sei mai a Vercelli, questa è una chiesa da non perdere.




Recent Posts

See All

Comments


bottom of page