top of page

Markets in Italy - Mercati in Italia

Updated: 5 hours ago

Scorri a basso per I'taliano


One big tradition that Italians have mastered are the outdoor markets. Whether you are visiting a small town or a large city there are markets of every kind to explore. It is a great way to learn about the local customs and etiquette and get engulfed in the hustle and bustle because they tend to be very well attended.


Most small towns have a weekly market day. For instance, in Arona market day is Tuesday and in Stresa it is Friday. Some of the bigger towns like Padova, the market is available six days a week. However, if you are not there before noon, you will have missed it as they usually run from 8 to noon.


The traditional markets have seasonal fruits and veggies, cheese, salamis and breads as well as clothing, shoes, household items, jewelry, purses and bags vendors that are more than happy to take your cash money as 99% of them don’t take anything else. There is room to haggle on the price but no when it comes to the food vendors. Know that most merchandise isn’t of high quality and if you can get one season out of the clothes and shoes you are buying then it was a bargain.


Parking is usually a premium so getting there early is recommended. Being that I live in Arona, I walk down every Tuesday and mostly people watch as it is incredible to watch everyone rummage through the tables, negotiate for better prices and think for ten minutes if they should buy a 5-euro item. It truly is priceless entertainment.


There are also some specialized markets that pop-up and usually you will see a poster showing when it is coming. Some examples are:


  • Antiques and Vintage Markets – these are usually held once a month and can find collector items such as vinyl records, paintings, old knick-knacks, old furniture and sometimes even creepy old dolls.

  • Christmas Markets – From what I understand, Italy has some pretty incredible Christmas markets, which I can’t wait to explore. They sell homemade crafts, decorations, gifts, and sweets. They usually run from end of November until Epiphany on January 6th. (In earlier times Epiphany was the only day children got presents. The “Befana” (good witch) would travel around Italy on her broomstick and fill stocking with sweets for the nice kids and coal for the bad ones)

  • Arts and Crafts Markets – These markets bring out the real crafty and you will find items that are created in wood, cloth, metal, pottery, glass, marble, and custom-made jewelry. The vendors are do proud of the product they make and will spend hours telling you how they get it just right.

  • Fish Market – Well even though you won’t see me at these, I understand that there are many great ones where you can buy the catch of the day. You are able to buy what is typical in the region but also specialty items that have been brought in.

  • Flowers and Plants Markets – These are markets that just sell flowers and plants. From tiny cactus to large trees, they have everything in-between. You usually find these pop-up during spring when everyone is ready to top up their gardens or patios.

  • Fresh Produce Markets – Nothing is better than buying local seasonal fruits and veggies. These markets not only have local but sometimes you can find speciality items brought in from different regions that you can find in the grocery stores. So, it is great to explore them when they come into town.

  • Medieval Markets – Recently these markets have been more sought after. You will find them closer to the medieval towns and castles where people dress up in the medieval garb, re-enact historical events, and sell things from those times.

  • Specialty Food Markets – These markets are dedicated food that are specially made. Such as chocolates, cookies, nougat, jams, conserves and so much more.


Here are some photos of the Arona market



Here is a video of my morning at the Arona market



Mercati in Italia


Una grande tradizione che gli italiani hanno padroneggiato sono i mercati all'aperto. Se visiti una piccola città o una grande città ci sono mercati di ogni tipo da esplorare. È un ottimo modo per conoscere le usanze e l'etichetta locali e farsi inghiottire dal trambusto perché tendono ad essere molto ben frequentati.


La maggior parte delle piccole città ha un giorno di mercato settimanale. Per esempio, ad Arona il giorno del mercato è martedì e a Stresa è venerdì. Alcune delle città più grandi come Padova, il mercato è disponibile sei giorni alla settimana. Tuttavia, se non sei lì prima di mezzogiorno, lo avrai perso perché di solito corrono dalle 8 alle 12.


I mercati tradizionali hanno frutta e verdura di stagione, formaggio, salumi e pane, anche abbigliamento, scarpe, articoli per la casa, gioielli, borse e sacchetti fornitori che sono più che felici di prendere i tuoi soldi in contanti poiché il 99% di loro non prende nient'altro. C'è spazio per negoziare sul prezzo ma no quando si tratta dei venditori di cibo. Devi capire che la maggior parte della merce non è di alta qualità e se riesci a ottenere una stagione dai vestiti e dalle scarpe che stai acquistando, allora è stato un buon acquisto.


Il parcheggio è di solito un premio, quindi si consiglia di arrivare presto. Essendo che vivo ad Arona, scendo ogni martedì. Amo guardare la gente perché è incredibile guardare tutti rovistare tra i tavoli, negoziare per prezzi migliori e pensare per dieci minuti se dovrebbero comprare un oggetto da 5 euro. È davvero impagabile da guardare.


Ci sono anche alcuni mercati specializzati che pop-up e di solito vedrai un poster che mostra quando sta arrivando. Alcuni esempi sono:


  • Mercati di antiquariato e vintage - questi di solito si tengono una volta al mese e poi trovare oggetti da collezione come dischi in vinile, dipinti, vecchi soprammobili, vecchi mobili e talvolta anche vecchie bambole raccapriccianti.

  • Mercatini di Natale – Da quello che ho capito, l'Italia ha alcuni mercatini di Natale piuttosto incredibili, che non vedo l'ora di esplorare. Vendono artigianato fatto in casa, decorazioni, regali e dolci. Di solito vanno da fine novembre fino all'Epifania il 6 gennaio.

  • Mercati di arti e mestieri - Questi mercati troverai oggetti creati in legno, stoffa, metallo, ceramica, vetro, marmo e gioielli su misura. I venditori sono orgogliosi del prodotto che fanno e passeranno ore a dirti come lo fanno nel modo giusto.

  • Mercato del pesce - Beh, anche se non mi vedrai a questi, capisco che ce ne sono molti grandi dove puoi comprare la pesca del giorno. Sei in grado di acquistare ciò che è tipico nella regione, ma anche articoli speciali che sono stati portati.

  • Mercati dei fiori e delle piante - Questi sono mercati che vendono solo fiori e piante. Dai piccoli cactus ai grandi alberi, hanno tutto nel mezzo. Di solito trovi questi pop-up durante la primavera quando tutti sono pronti a riempire i loro giardini o balconi.

  • Mercati di prodotti freschi - Niente è meglio di comprare frutta e verdura di stagione locale. Questi mercati non solo hanno locali, ma a volte è possibile trovare articoli speciali portati da diverse regioni che non si possono trovare nei negozi di alimentari. Quindi, è bello esplorarli quando arrivano in città.

  • Mercati medievali – Recentemente questi mercati sono stati più ricercati. Li troverai più vicini alle città e ai castelli medievali dove le persone si vestono con l'abito medievale, rievocano eventi storici e vendono cose di quei tempi.

  • Mercati alimentari speciali - Questi mercati sono alimenti dedicati che sono fatti appositamente. Come cioccolatini, biscotti, torrone, marmellate, conserve e molto altro cose.


Foto di mercato di Arona



Ecco un video della mia mattinata al mercato di Arona



Recent Posts

See All

Comments


bottom of page